“La fine del mondo arriva di venerdì” è disponibile negli store

Copertina La fine del mondo arriva di venerdìIl grande giorno è arrivato. Vi sto scrivendo dallo stesso computer davanti al quale, mesi fa, ripercorrevo la storia di Giulia ricopiandola da quei quattro quaderni su cui ho gettato tutte le parole che compongono il libro. E da lì la mia memoria torna ancora più indietro, a quando sfogliavo quelle pagine piene di inchiostro e fantasticavo sul giorno in cui Acinf (diminutivo di Armageddon comes in friday, ovvero La fine del mondo arriva di venerdì) sarebbe arrivato tra le vostre mani e vi avrebbe fatto emozionare. La stesura di questo libro è stata lunga e a tratti difficoltosa (ho scritto il primo capitolo nell’estate del 2015), ma ci ho messo il cuore e spero che lo coglierete in tutte le pagine che scorrerete, sia virtuali che cartacee.

 

Non voglio trattenervi troppo a lungo. Troverete tutti i ringraziamenti di rito all’interno del libro. Qui vi lascio i link ad Amazon e Kobo (è comunque disponibile anche su tutti gli altri store online), dove potete acquistare il romanzo in offerta a 1,99 € fino al 21 maggio. A giugno sarà disponibile anche la versione cartacea, quindi passate di qua per rimanere aggiornati sulla data precisa di uscita.

Non mi resta che augurarvi buona lettura.
 

Share via emailShare on FacebookShare on Twitter+1Share on MyspacePin it on PinterestShare on Tumblr

Blogtour di presentazione per “La fine del mondo arriva di venerdì”

Ci siamo quasi! Domani “La fine del mondo arriva di venerdì” uscirà su tutti gli store online! Siete pronti per immergervi nella storia di Giulia?

Se volete conoscere qualche curiosità in più sul libro e sull’autrice, non perdetevi il blogtour che partirà domani. 5 blog percorreranno insieme a me e a voi una strada fatta di emozioni, suoni e colori. Qui sotto potete trovare la lista dei blog, le date e le tappe corrispondenti. Ci sarà da divertirsi, quindi tenete d’occhio il web.

 

 

Le tazzine di Yoko – 19 maggio: il primo capitolo del libro

 

 

 

The mad otter – 22 maggio: che cos’è la rievocazione storica?

 

 

 

Il salotto del gatto libraio – 24 maggio: la playlist del libro

 

 

 

Leggendo romance – 26 maggio: quiz “che ruolo hai nel campo storico?”

 

 

 

 

Le passioni di Brully – 29 maggio: intervista all’autrice

 

 

Share via emailShare on FacebookShare on Twitter+1Share on MyspacePin it on PinterestShare on Tumblr

19 maggio 2017: un nuovo romanzo tra le vostre mani

Uscita La Fine del Mondo arriva il venerdì

 

Sì lo so, sono reduce da altri mesi di silenzio. Chiedo il vostro perdono per essermi di nuovo allontanata dal web, ma questa distanza è stata necessaria per permettermi di concentrarmi sul nuovo lavoro in cantiere. Non me ne sono certo rimasta con le mani in mano, ve lo posso assicurare, e lo dimostra il fatto che… venerdì 19 maggio uscirà il mio nuovo libro.

Il titolo lo potete vedere nel banner: “La fine del mondo arriva di venerdì“. Me lo hanno chiesto in tanti: questa storia non riguarda I Diari di Isabel (di cui, vi prometto, tornerò presto a scrivere), ma è qualcosa di completamente a sé stante, che però spero toccherà i vostri cuori come hanno fatto Isabel, Stephan, Lorenzo e Jenny.

Copertina La fine del mondo arriva di venerdìDi che cosa tratta “La fine del mondo arriva di venerdì”? È la storia di Giulia, una ragazza di cui, durante la lettura, conoscerete i pensieri, le emozioni, le paure, ma soprattutto l’amore. Perché è di amore che parla questo libro (anche di altri argomenti, ma non posso certo svelarvi tutto), ambientato in un contesto di cui io faccio parte da diversi anni e che mi è entrato così tanto nell’anima da avermi spinto a dedicargli una storia: la rievocazione storica. Vedrete Giulia negli antichi panni celtici, in parchi pieni di sole, tra fuochi e festeggiamenti, ma conoscerete anche le pene che l’amore può provocare al cuore e alla mente. Sarà un viaggio difficile, ma che spero vi trasmetterà le emozioni che io ho messo in ogni singola parola di questo romanzo.

Quindi sì, è una storia d’amore, un romance appunto. Non c’è nulla di paranormale a differenza dei miei libri precedenti, ma vi assicuro che vi troverete la stessa passione che avete percepito all’interno dei Diari di Isabel. Quindi segnatevi la data: 19 maggio 2017, in tutti gli store online sarà presente la versione ebook. Per la versione cartacea ci sarà da attendere un po’ di più, a causa dei soliti tempi tecnici, ma conto di potervela offrire al massimo entro metà giugno.

Vi lascio qui la trama del libro e vi aspetto su Facebook, su Twitter e Instagram, dove potrete seguire tutti gli aggiornamenti che riguardano “La fine del mondo arriva di venerdì”.

 

Può una piccola decisione, apparentemente priva di importanza, cambiare un’intera esistenza? Può l’amore, il sentimento più brillante e puro che esista, risvegliare un cuore assopito e renderlo allo stesso tempo così vulnerabile?

Giulia avrebbe potuto ottenere la vita perfetta: una brillante carriera da avvocato, due splendidi bambini, un marito medico elegante e distinto. Invece si ritrova sola, in una mattinata di fine giugno, a boccheggiare per i trenta gradi della sua casa e il post-sbronza del venerdì sera.

Durante il suo viaggio verso una meta solida e sfarzosa, uno strano meccanismo arriva a cambiare la direzione dei binari su cui il treno Giulia si sta muovendo: un meccanismo che porta il nome di Lia.

È la sua nuova coinquilina, romana, con una zazzera enorme di riccioli in testa, a scuotere Giulia dall’apatia che tormenta le sue giornate, portandola con sé nel mondo della rievocazione storica. È là, tra allegri festeggiamenti, danze intorno al fuoco, abiti di lino e radure immerse nei monti che Giulia conosce la libertà, la spensieratezza, l’amore.

È là che conosce Fran.

Fran, capace di portare l’oro dell’estate nel grigio inverno di Giulia. In estate, però, nascono anche le tempeste e non sempre le tempeste si placano. A volte possono lasciare dietro di loro un vuoto oscuro, come se ci si trovasse, tutto a un tratto, alla fine del mondo.

La fine del mondo può arrivare nel momento più inaspettato, prendendo da sola un appuntamento con ognuno di noi. Per Giulia ha scelto il venerdì.

 

Share via emailShare on FacebookShare on Twitter+1Share on MyspacePin it on PinterestShare on Tumblr

Due recensioni per “La Boulevard”

I primi pareri su “La Boulevard” cominciano a farsi strada per il web. Ne ho ricevuti due bellissimi, di cui vi racconto in questo post.

 

recensione-vampiri-paranormal-happy-redLa prima arriva dal blog Happy Red Book e ve la offre Lady Debora. Potete leggere la recensione completa qui, ma intanto vi lascio una piccola citazione.

 

Un libro in cui non vi aspettate che ci siano epiche lotte tra bene e male, o colpi di scena mozzafiati, un amore incendiario con l’angelo custode di turno… Non c’è tutto questo, ma una storia semplice, genuina, introspettiva, fatta di tanti perchè e di piccoli gesti di amore verso il prossimo.
Una storia leggera, delicata, che pizzica le corde del cuore, che ti dà da riflettere sul ‘Dopo’, che ti fa pensare un po’ a quella che è la nostra vita, i nostri gesti verso gli altri e verso noi stessi.
Bello, bello, bello! Una storia che mi ha lasciata con il sorriso, veramente consigliata :)

 

recensione-boulevard-aldilà-bostonian-library

 

La seconda la troviamo sul blog Bostonian Library, by Endimione Birches.

 

Devo dire che questa prova della Alley non mi è affatto dispiaciuta. Certo ha dei piccoli difetti ma complessivamente regala una storia toccante ma ben strutturata sia nell’idea che nella sua esecuzione.
Lo consiglio a tutte coloro che vogliono leggere una storia introspettiva agrodolce e a coloro che vogliono vedere un nuovo aspetto di questa scrittrice che mi sta piacendo molto per come decide di buttarsi ad affrontare nuove trame e nuovi scenari senza aver paura di osare.

 

Ringrazio di cuore entrambe e spero che molti altri lettori apprezzeranno nello stesso modo la storia di Arianna.
 

Share via emailShare on FacebookShare on Twitter+1Share on MyspacePin it on PinterestShare on Tumblr

La Boulevard è disponibile negli store!

Lo so, lo so, sono molto ma molto in ritardo. Colpa di qualche problema tecnico al sito, fortunatamente risolto ieri sera, che non mi ha permesso di aggiornarlo in tempo per l’uscita.

Sì, perché la settimana scorsa, ovvero venerdì 13 (ricordato purtroppo anche per un altro tragico motivo), è uscito il mio nuovo libro: “La Boulevard“!

 

La copertina di "La Boulevard"

Titolo: La Boulevard
Serie: Autoconclusivo
Autrice: Isabel C. Alley
Genere: narrativa contemporanea
Pagine: 140
Anno: 2015
Prezzo ebook: € 2,99
Prezzo cartaceo: presto disponibile
Su Amazon.it: acquista l’ebook
Su Kobo: acquista l’ebook
Presto anche sugli altri store

 

 

Trama:

Arianna è al settimo cielo. La sessione estiva degli esami universitari è terminata e davanti a lei si prospetta un mese fatto di sole, mare ed esperienze uniche vissute con gli amici.
Ma la felicità può nascondere un cupo destino. Ed è proprio dietro l’angolo di una strada che la morte stende il suo velo nero sulla vita di Arianna, interrompendo così un radioso futuro.
Cosa c’è dopo la morte? È una domanda che ogni essere umano si pone, prima o poi. Ed è questo ciò che scoprirà Arianna. Tra parchi pieni di anime, dipinti e terrazze panoramiche, basta poco per scatenare il caos nella beatitudine del Paradiso.
La Boulevard, un luogo dove un paio di occhi color ghiaccio e un sussurro sinistro possono cambiare da un momento all’altro la sorte di un’anima.
Se l’Aldilà fosse una lunga strada, percorribile sulla sella di una bicicletta?

 

“La Boulevard” giunge a voi dopo, come sapete, un lungo periodo di silenzio da parte mia. Molti mi hanno chiesto se questo libro sia maturato durante l’anno trascorso lontano da voi e la mia risposta è no, “La Boulevard” è stato scritto alcuni anni fa e ripreso in mano più volte. Doveva in realtà uscire nel 2014, ma alcune vicissitudini lo hanno fatto slittare. Beh, l’importante è che ora ci sia e che voi possiate emozionarvi e riflettere durante il cammino che Arianna intraprenderà sulla sua bicicletta.

Che mi dite? L’accompagnerete? Grazie a tutti i lettori che percorreranno la Boulevard insieme ad Arianna!
 

Share via emailShare on FacebookShare on Twitter+1Share on MyspacePin it on PinterestShare on Tumblr

Come una stanza

È passato quasi un anno dall’ultimo post che ho pubblicato su questo blog, lo stesso tempo da quando ho scritto l’ultima notizia sui social network. Mi sono allontanata da tutto ciò che riguardava la scrittura e i miei libri, a malincuore, sapendo che tutto questo mi sarebbe mancato, che voi mi sareste mancati.

La vita mette le persone davanti a dei problemi, o delle sfide, se si vuole vedere la faccia più positiva della medaglia. E quando questi problemi rischiano di cambiare la loro esistenza, le persone si fermano a riflettere. A volte, queste riflessioni implicano un allontanamento, una sorta di solitudine necessaria a trovare il silenzio nella confusione, al fine di cercare la propria felicità.

Vi rassicuro dicendovi che non ho avuto nessun problema medico, nessun guaio con la giustizia, niente che agli occhi del mondo possa essere considerato grave. Ma lo era ai miei, di occhi. E agli occhi di altre persone estremamente importanti per me.

Perciò ho dovuto pensare a me stessa, io, che mi sono sempre detta altruista, che ho sempre messo davanti ai miei i problemi degli altri. Ho dovuto dare priorità a qualcosa di importante, ciò che di più importante c’è nella mia vita, e ho dovuto escludere tutto quello che avrebbe potenzialmente potuto distrarmi.

Prendete una stanza. Tutto ciò che si trova lì dentro è in completo disordine. I cassetti, gli armadi, la libreria, gli scaffali. Tutto all’aria. Da dove si comincia per mettere a posto? Da ciò a cui si è più attaccati, ciò che dà più sicurezza. Da ciò che si conosce bene e che si sa come sistemare, ma a cui si voglia dare nuovo sfarzo, un’aria sana e pulita. Poi viene tutto il resto, e piano piano, un passo alla volta, la stanza torna a essere ordinata.

Pensatemi come quella stanza. Anche se non sapete cosa c’è dentro quelle pareti, anche se non sapete cosa abbia provocato il disordine, sappiate che ora c’è tanto spazio e aria buona. Non tutto è perfetto: c’è ancora qualche soprammobile fuori posto, angoli impolverati difficili da raggiungere, cavi da raccogliere e organizzare, ma lo spazio è confortevole e gli ospiti possono finalmente entrare.

Gli ospiti siete voi e voglio trattarvi al meglio. Prima non potevo farlo. Ora mi sento di riuscirci.

Molti di voi sono felici del mio ritorno; c’è chi ha reagito con rabbia, forse delusione; ad alcuni non importa nulla. Ma sono qui, sono sempre stata qui, anche se non mi vedevate, anche se i vostri messaggi sono rimasti senza risposta per tanto tempo.

Questi mesi sono serviti per tante cose, anche sul piano letterario. Progetti a breve e a lungo termine, di cui vi parlerò, ma non adesso. Vi riprendo un passo alla volta; prima vi faccio vedere cosa c’è sugli scaffali, poi apro i cassetti per rivelarne il contenuto.

Benvenuti nella mia nuova casa. Spero accettiate il mio invito e vi fermiate per il tè.

 

Share via emailShare on FacebookShare on Twitter+1Share on MyspacePin it on PinterestShare on Tumblr

Concorso Wired, Penne Matte e Lucca Comics & Games: vota il racconto di Isabel C. Alley

racconto-concorso-wired-lucca-isabel-alley

Sono stata via dal web per parecchio tempo. Ho trascorso l’estate in giro, lontana da Internet e dal mondo letterario. Mi serviva una pausa e a quanto pare mi ha fatto bene. Ora sono tornata più attiva che mai, con una sorpresa che spero apprezzerete.

concorso-racconto-isabel-alley-wired-lucca-comics

 

Wired, in collaborazione con la piattaforma letteraria Penne Matte e Lucca Comics & Games, la fiera del gioco e del fumetto più importante d’Italia, ha organizzato un concorso che premia il miglior racconto fantasy della rete. La vostra Isabel, che da ogni cosa che vede e sente trova nuova ispirazione, ha contribuito con una propria storia.


Il mio racconto “Il Mare delle Cose Dimenticate” partecipa al concorso
. In palio c’è la premiazione da parte del famoso scrittore e traduttore Alan D. Altieri sul prestigioso palco di Lucca Comics & Games. Ma prima di arrivare al giudizio della giuria, c’è una fase di eliminatorie in cui sono i lettori a decidere chi va avanti.

 

 

 

Ed è qui che ho bisogno del vostro aiuto. Fino a giovedì 16 ottobre potete leggere il mio racconto andando sul sito Penne Matte e, dopo esservi registrati in pochi secondi (potete accedere anche con il vostro account di Facebook), potete votarlo cliccando sull’icona “Capolavoro”. Qui sotto trovate uno screenshot che vi spiega in un lampo come fare.

 

voto-concorso-wired-isabel-alley

 

Volete incontrarmi a Lucca Comics & Games? Pronti a usare mouse e tastiera? Per avventurarvi nella lettura vi basta vedere l’anteprima o scaricare il file in PDF a questo link.

Grazie infinite a tutti voi che deciderete di votarmi. E se vi va di lasciare un commento sotto il racconto su Penne Matte, per farmi capire cosa vi sia piaciuto, siete i benvenuti!

 

Share via emailShare on FacebookShare on Twitter+1Share on MyspacePin it on PinterestShare on Tumblr

“I Diari di Isabel” in sconto a 0,99 €!

promozione-libro-vampiri-paranormal-sconto

 

È un periodo per me molto strano. Ho voglia di stare all’aria aperta con i miei amici. Ho voglia di rilassarmi buttandomi sul divano e leggendo un buon libro. Sarà l’estate con il suo flusso benefico? Può darsi. Comunque, i lavori dietro le quinte non si fermano.

Se anche voi avete voglia di gustarvi una lettura per l’estate, potete approfittare della promozione che riguarda i miei Diari. Dal 21 giugno “Il Diario di Isabel” e “Il Fascino dell’Oscurità” sono in sconto a 0,99 € su tutti gli store on-line!

Nella pagina dedicata alla serie potete trovare i link ai maggiori store in cui i libri sono disponibili.

Vi auguro una splendida estate fatta di sole, risate e ottima compagnia!

 

Share via emailShare on FacebookShare on Twitter+1Share on MyspacePin it on PinterestShare on Tumblr

Dolci mici e recensioni

diario-gatti-isabel-alleySono stata lontana per un po’ dal mondo del web. Come già sapete, il lavoro mi prende parecchio, ma c’è anche un altro aspetto della mia vita che mi ha tenuto dolcemente impegnata. Si tratta di due morbidosissime creature che hanno animato la mia casa da venerdì, le potete vedere nella foto qui a fianco.

 

 

Tornando ai miei Diari, vi aggiorno su alcune recensioni uscite nell’ultimo mese. Sono rimasta un po’ indietro e ne ho ben quattro da segnalarvi. Qui sotto potete trovare i banner di ciascun blog e una piccola citazione accanto all’immagine. Ringrazio di cuore Gilly, Jess, Lehena e Denise per tutte le bellissime parole che hanno scritto sulla mia serie!

 

recensione-fascino-vampiri-paranormal-gillySu “Il Fascino dell’Oscurità”: Con “Il Fascino dell’Oscurità” Isabel C. Alley ha pienamente confermato la sua bravura creando una storia che appassionerà gli amanti dell’Urban Fantasy. Qua l’aspetto romance cade un po’ in secondo piano, ma non per questo la narrazione perde di mordente, anzi… l’azione si fa molto più serrata e giuro… non vedo l’ora di leggere gli sviluppi!

 

recensione-fascino-austen-diario-vampiri-paranormalSu “Come into my Wonderland” e “Il Fascino dell’Oscurità”: Non mi sarei mai aspettata di leggere un Paranormal Romance di una scrittrice italiana, avendo troppa paura che potesse essere un pochino banale, e invece sono rimasta molto colpita da questo creativo, emozionante, spettacolare, sentimentale e intrigato libro. Lo adoro e lo consiglio moooltissimo e sono davvero contenta di averlo scoperto.

 

recensione-libro-vampiri-paranormal-coffeeSu “Il Fascino dell’Oscurità”: Isabel non si smentisce, anche questo romanzo me lo sono divorato. Un’altra dimostrazione che gli scrittori fantasy italiani non hanno niente da invidiare agli autori stranieri. Solitamente appartengo a quella categoria di lettori che apprezza i libri successivi di una serie ma “sì, il primo era meglio”. Bene, le mie certezze sono ufficialmente crollate perché “Il Fascino dell’Oscurità” mi è piaciuto di più rispetto a “Il Diario di Isabel”! L’ho trovato un romanzo molto più profondo e maturo e la trama è elaborata ma non confusionaria.

 

recensione-vampiri-paranormal-believingSu “Il Diario di Isabel”: Posso dire comunque che l’autrice ha fatto un buonissimo lavoro. Questo è senz’altro un ottimo esempio di un’autopubblicazione ben riuscita e la dimostrazione che, anche senza il supporto di una casa editrice, gli autori possono comunque ottenere buoni risultati con un po’ di sano impegno e duro lavoro.

 

Share via emailShare on FacebookShare on Twitter+1Share on MyspacePin it on PinterestShare on Tumblr

23 aprile 2014: giornata mondiale del libro e del diritto d’autore

diari-giornata-mondiale-libro-2014Oggi 23 aprile è la giornata mondiale del libro e del diritto d’autore. I libri, a qualunque genere appartengano, sono fatti di sogni, fantasia, immagini oniriche che uniscono infiniti mondi: quello dell’autore e quelli dei lettori che si avventurano tra le pagine. I libri sono la fuga dai momenti bui, l’educazione che combatte l’ignoranza, l’arte che insieme alle altre rende questo mondo un posto migliore, più bello, più colorato e più emozionante. Perciò uscite, recatevi in libreria e acquistate due libri, uno per voi e uno per la persona che amate di più. Spacciate sogni attraverso i libri, perché le emozioni della lettura fanno bene al cuore.

 

Share via emailShare on FacebookShare on Twitter+1Share on MyspacePin it on PinterestShare on Tumblr