“La fine del mondo arriva di venerdì” è disponibile negli store

Copertina La fine del mondo arriva di venerdìIl grande giorno è arrivato. Vi sto scrivendo dallo stesso computer davanti al quale, mesi fa, ripercorrevo la storia di Giulia ricopiandola da quei quattro quaderni su cui ho gettato tutte le parole che compongono il libro. E da lì la mia memoria torna ancora più indietro, a quando sfogliavo quelle pagine piene di inchiostro e fantasticavo sul giorno in cui Acinf (diminutivo di Armageddon comes in friday, ovvero La fine del mondo arriva di venerdì) sarebbe arrivato tra le vostre mani e vi avrebbe fatto emozionare. La stesura di questo libro è stata lunga e a tratti difficoltosa (ho scritto il primo capitolo nell’estate del 2015), ma ci ho messo il cuore e spero che lo coglierete in tutte le pagine che scorrerete, sia virtuali che cartacee.

 

Non voglio trattenervi troppo a lungo. Troverete tutti i ringraziamenti di rito all’interno del libro. Qui vi lascio i link ad Amazon e Kobo (è comunque disponibile anche su tutti gli altri store online), dove potete acquistare il romanzo in offerta a 1,99 € fino al 21 maggio. A giugno sarà disponibile anche la versione cartacea, quindi passate di qua per rimanere aggiornati sulla data precisa di uscita.

Non mi resta che augurarvi buona lettura.
 

Share via emailShare on FacebookShare on Twitter+1Share on MyspacePin it on PinterestShare on Tumblr

Blogtour di presentazione per “La fine del mondo arriva di venerdì”

Ci siamo quasi! Domani “La fine del mondo arriva di venerdì” uscirà su tutti gli store online! Siete pronti per immergervi nella storia di Giulia?

Se volete conoscere qualche curiosità in più sul libro e sull’autrice, non perdetevi il blogtour che partirà domani. 5 blog percorreranno insieme a me e a voi una strada fatta di emozioni, suoni e colori. Qui sotto potete trovare la lista dei blog, le date e le tappe corrispondenti. Ci sarà da divertirsi, quindi tenete d’occhio il web.

 

 

Le tazzine di Yoko – 19 maggio: il primo capitolo del libro

 

 

 

The mad otter – 22 maggio: che cos’è la rievocazione storica?

 

 

 

Il salotto del gatto libraio – 24 maggio: la playlist del libro

 

 

 

Leggendo romance – 26 maggio: quiz “che ruolo hai nel campo storico?”

 

 

 

 

Le passioni di Brully – 29 maggio: intervista all’autrice

 

 

Share via emailShare on FacebookShare on Twitter+1Share on MyspacePin it on PinterestShare on Tumblr

19 maggio 2017: un nuovo romanzo tra le vostre mani

Uscita La Fine del Mondo arriva il venerdì

 

Sì lo so, sono reduce da altri mesi di silenzio. Chiedo il vostro perdono per essermi di nuovo allontanata dal web, ma questa distanza è stata necessaria per permettermi di concentrarmi sul nuovo lavoro in cantiere. Non me ne sono certo rimasta con le mani in mano, ve lo posso assicurare, e lo dimostra il fatto che… venerdì 19 maggio uscirà il mio nuovo libro.

Il titolo lo potete vedere nel banner: “La fine del mondo arriva di venerdì“. Me lo hanno chiesto in tanti: questa storia non riguarda I Diari di Isabel (di cui, vi prometto, tornerò presto a scrivere), ma è qualcosa di completamente a sé stante, che però spero toccherà i vostri cuori come hanno fatto Isabel, Stephan, Lorenzo e Jenny.

Copertina La fine del mondo arriva di venerdìDi che cosa tratta “La fine del mondo arriva di venerdì”? È la storia di Giulia, una ragazza di cui, durante la lettura, conoscerete i pensieri, le emozioni, le paure, ma soprattutto l’amore. Perché è di amore che parla questo libro (anche di altri argomenti, ma non posso certo svelarvi tutto), ambientato in un contesto di cui io faccio parte da diversi anni e che mi è entrato così tanto nell’anima da avermi spinto a dedicargli una storia: la rievocazione storica. Vedrete Giulia negli antichi panni celtici, in parchi pieni di sole, tra fuochi e festeggiamenti, ma conoscerete anche le pene che l’amore può provocare al cuore e alla mente. Sarà un viaggio difficile, ma che spero vi trasmetterà le emozioni che io ho messo in ogni singola parola di questo romanzo.

Quindi sì, è una storia d’amore, un romance appunto. Non c’è nulla di paranormale a differenza dei miei libri precedenti, ma vi assicuro che vi troverete la stessa passione che avete percepito all’interno dei Diari di Isabel. Quindi segnatevi la data: 19 maggio 2017, in tutti gli store online sarà presente la versione ebook. Per la versione cartacea ci sarà da attendere un po’ di più, a causa dei soliti tempi tecnici, ma conto di potervela offrire al massimo entro metà giugno.

Vi lascio qui la trama del libro e vi aspetto su Facebook, su Twitter e Instagram, dove potrete seguire tutti gli aggiornamenti che riguardano “La fine del mondo arriva di venerdì”.

 

Può una piccola decisione, apparentemente priva di importanza, cambiare un’intera esistenza? Può l’amore, il sentimento più brillante e puro che esista, risvegliare un cuore assopito e renderlo allo stesso tempo così vulnerabile?

Giulia avrebbe potuto ottenere la vita perfetta: una brillante carriera da avvocato, due splendidi bambini, un marito medico elegante e distinto. Invece si ritrova sola, in una mattinata di fine giugno, a boccheggiare per i trenta gradi della sua casa e il post-sbronza del venerdì sera.

Durante il suo viaggio verso una meta solida e sfarzosa, uno strano meccanismo arriva a cambiare la direzione dei binari su cui il treno Giulia si sta muovendo: un meccanismo che porta il nome di Lia.

È la sua nuova coinquilina, romana, con una zazzera enorme di riccioli in testa, a scuotere Giulia dall’apatia che tormenta le sue giornate, portandola con sé nel mondo della rievocazione storica. È là, tra allegri festeggiamenti, danze intorno al fuoco, abiti di lino e radure immerse nei monti che Giulia conosce la libertà, la spensieratezza, l’amore.

È là che conosce Fran.

Fran, capace di portare l’oro dell’estate nel grigio inverno di Giulia. In estate, però, nascono anche le tempeste e non sempre le tempeste si placano. A volte possono lasciare dietro di loro un vuoto oscuro, come se ci si trovasse, tutto a un tratto, alla fine del mondo.

La fine del mondo può arrivare nel momento più inaspettato, prendendo da sola un appuntamento con ognuno di noi. Per Giulia ha scelto il venerdì.

 

Share via emailShare on FacebookShare on Twitter+1Share on MyspacePin it on PinterestShare on Tumblr